Fieno per cavalli

Produrre fieno per cavalli ottimale

Un fieno ottimale per cavalli dovrebbe comprendere piante di diverse varietà, con un elevato contenuto di fibre grezze e di massima qualità. Per garantire la giusta varietà di tipi occorre scegliere una speciale composizione di piante, che non è possibile ovunque e dipende dalle condizioni del terreno, da organismi, intemperie, concimazione e, non ultimo, da una cura del prato del tutto speciale.

Per ottenere il contenuto di fibre grezze necessario, l'erba deve crescere molto più alta. Per questo, il fieno per cavalli viene tagliato durante la fioritura o, meglio ancora, dopo. Per raggiungere il valore massimo di umidità residua del 12% per la conservazione, il fieno deve asciugare almeno tre o più giorni sul terreno. Già solo poche oscillazioni di umidità residua sono decisive per il deterioramento del materiale da essiccare.

Qui entra in gioco un'efficace essiccazione del fieno, dove possono essere sfruttate fasi anche molto brevi di bel tempo per un punto di taglio ottimale. Di norma, il foraggio dopo 24 - 26 ore dopo la mietitura e dopo due volture può essere messo al riparo. Attualmente sono in corso anche tentativi di essiccazione dell'erba per i cavalli che stanno andando molto bene. Le spese di essiccazione ovviamente, rispetto al fieno pre-essiccato al sole sul prato aumentano in modo esponenziale. Ciononostante, con un sistema di essiccazione adeguatamente configurato di HSR, in determinate eccezioni, come in caso di tempo estremamente brutto, si può ricorrere a questo metodo.

La differenza

Il fieno non è tutto uguale. La differenza tra il fieno essiccato a terra (sinistra) e quello essiccato meccanicamente (destra) è enorme, come mostrano le due foto.

Vantaggi dell'essiccazione del fieno per cavalli HSR

  • Fieno per cavalli di qualità anche con brutto tempo
  • Mantenimento delle sostanze nutritive preziose
  • Non è necessario aggiungere riscaldamento
  • Minori costi per foraggio concentrato
  • Minori costi per il veterinario
  • L'eventuale rigidità dell'inverno non incide
  • Risparmio sul foraggio concentrato possibile per 50 cavalli: 30.000,00 Euro l'anno
  • Fidelizzazione della clientela: offrire la massima qualità

Considerazioni importanti per la salute dei cavalli

Negli ultimi anni si sta affermando la tendenza a nutrire con il fieno anziché con il foraggio. Questa tendenza effettivamente molto positiva implica però alcuni rischi per la salute dei nostri cavalli, perché non tutto il fieno, seppure di alta qualità, è adatto per l'uso come foraggio per i cavalli.

molte stalle sono nate nelle ex aziende agricole con allevamento di vacche da latte. Per la nutrizione di vacche ad alte prestazioni sono necessarie erbe per pascolo ad alte prestazioni, ovvero solitamente a rapida crescita e resistenti allo stress. Queste erbe compongono rapidamente una grande massa per essere redditizie, sussiste così il rischio che già nella fase di crescita si insinuino funghi sullo stelo delle piante, che poi permangono anche successivamente nel fieno. Questo attacco fungino può provocare gravi problemi di salute ai cavalli.

Esperienze delle aziende allevatrici di cavalli

 

Osterheidehof, Borstel Germania

Osterheidehof

Allevatori di cavalli, parco versatile, agricoltura

Scopri di più »

Ropers, Nordleda Germania

Ropers

1a fieno biologico Premium per tutto l'anno

Scopri di più »

Heuboy, Schleswig-Holstein Germania

Heuboy

Fieno aromatico dal Land dello Schleswig-Holstein

Scopri di più »

Ulteriori informazioni

Abbiamo raccolto numerosi suggerimenti pratici per i pascoli destinati ai cavalli, per lo sfruttamento e la cura degli stessi e per le speciali miscele di risemina. Contattateci, saremo lieti di farvi avere tutte le informazioni necessarie.

Contatti »

We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue without changing your settings, we'll assume that you are happy to receive all cookies from this website. Read more